Come combinare l’esperienza commerce digitale e in negozio ? Come sono cambiati i bisogni dei consumatori?

Tecnologie e strumenti per attivare un’esperienza fluida in negozio

Oggi i clienti desiderano la convenienza dell’online, l’esperienza visiva e di toccare il prodotto  del negozio.

Come persone, come individui, ciascuno di noi ha il proprio modo di effettuare la spesa: in molti casi, utilizziamo “digital devices” e ogni volta il retailer deve  anticipare e soddisfare queste set di soluzioni che le persone utilizzano in maniera del tutto naturale.

L’esperienza nel negozio si è profondamente modificata ed è necessario armonizzare i vari touch point disponibili per il Cliente

always on

Come creare quindi un’esperienza fluida nello spazio fisico?

Alcune tecnologie già in uso o in test presso i retailer:

  1. Dotare i punti vendita di Ipads e Chioschi digitali per permettere al consumatore di acquistare referenze non disponibili in store con ritiro in punto vendita o spedizione a casa. Così facendo gli addetti dispongono delle informazioni di stock e permettono al cliente di “vivere” l’esperienza della “long tail” in negozio.
  2. Mettere a disposizione un wi fi e costuire un programma di rating dei prodotti, permettendo al cliente di comparare il prezzo ed al retailer di offrire il “low price guarantee” e l’acquisto presso il proprio store.
  3. Location based services, quale l’utilizzo di iBeacons per ottimizzare i messaggi push in store. Con il check in nel negozio il cliente ha la possibilità di ricevere sconti personalizzati e offerte di prodotti: ciò permette di acquisire dati di comportamento.
  4. Contenuti generati dagli utenti: review di prodotti possono esser visualizzati sugli schermi in negozio; queste recensioni possono esser condivise incentivando hashtag o su facebook, incentivando il cliente con premi o sconti.
  5. In una logica di omnicanalità, offrire al cliente on line la possibilità di ritirare in negozio il prodotto, incentivando la visita allo store, possibilmente garantendo un free shipping in store.
  6. Velocizzare i pagamenti e abilitare metodi di pagamento via mobile.

Oggi il punto vendita ha ancora un ruolo fondamentale

brick

Sono realmente cambiati i bisogni dei consumatori dei consumatori?

Cercano i  prodotti giusti al prezzo giusto/valore, che possano soddisfare la propria esigenza per farmi “star bene” e che siano allineati ai miei valori.  

Sono cambiati gli “shopper tools” che aiutano la persona a controllare, aver confidenza e comfort nel proprio processo di acquisto.

Oggi la persona guida il proprio percorso di acquisto, con aspettative più alte e sceglie i canali che funzionano meglio per lui.

Obiettivo e sfida odierna è rendere fluida questa esperienza on line e in negozio,

agendo su più canali mettendo a disposizione del cliente più canali e punti di contatto fornendo una “single view” al Cliente.

In negozio inoltre il servizio degli addetti, la componente umana è importante ed occasione di “relazione” tra persone, per rendere positivo il “vissuto” del cliente in negozio.

A presto per altre “puntate” su retail fisico e digitale.

Un pensiero su “Come combinare l’esperienza commerce digitale e in negozio ? Come sono cambiati i bisogni dei consumatori?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...